tulipani

Arriva la primavera e al Giardino Sigurtà è subito tulipanomania

Al Giardino Sigurtà va in scena la tulipanomania

Splendide fioriture, colori sgargianti e inebrianti profumi coinvolgono i visitatori del meraviglioso Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, che con l’arrivo della primavera si è presentato sempre più rigoglioso e curato.

Seicentomila i metri quadrati di superficie che si accendono di mille colori e che incantano visitatori provenienti da ogni angolo del mondo (covid permettendo). Non a caso la fioritura di tulipani del Giardino Sigurtà è considerata la più ricca in Italia e seconda a livello europeo.

tulipani rosa

E anche se i tulipani sono gli attori più acclamati, a corollario non mancano giacinti profumatissimi e multicolore, muscari e narcisi in oltre 300 varietà tra precoci, medie e tardive. Cosa significa? Che per ben due mesi – indicativamente marzo e aprile – il giardino resta in piena fioritura, con l’alternarsi delle tipologie di questi meravigliosi doni della natura.

La cosa ancor più strabiliante è che ogni anno cambia la disposizione delle “composizioni” floreali e di conseguenza anche la scenografia globale che si ammira al Giardino Sigurtà: primavera dopo primavera, infatti, le aiuole appaiono completamente ridisegnate, frutto di uno studio approfondito e costante che garantisce una cromia perfetta, con le centinaia di varietà multicolor.

tulipani multicolor

Il percorso è personalizzabile in base al tempo a disposizione e soprattutto alle proprie abitudini motorie. I più sportivi possono proseguire a piedi, in alternativa, a disposizione dei visitatori, si possono noleggiare biciclette o comodi caddy, entrambi elettrici e comprensivi di audio guida descrittiva.

Varcato l’ingresso, dopo aver percorso un centinaio di metri lungo il viale principale, ecco che si snodano stradine in ogni direzione.

labirinto

Ed è subito tulipanomania. Tulipani ovunque, nel viale delle aiuole fiorite, nelle aiuole galleggianti rotanti nei giardini acquatici e nei laghetti fioriti. Nelle cassette di legno sui muretti della passeggiata panoramica, nel viale delle rose e nei boschi in forma libera. E molto altro ancora.

Immergersi nella quiete di questo giardino significa abbandonarsi al relax più totale. Significa perdersi tra i vicoletti di un labirinto nel cuore del Parco, godere appieno della bellezza della natura, ma anche scoprire curiosità sul mondo degli insetti e delle piante officinali.

giardino sigurtà tulipani

L’origine del tulipano

Se hai sempre pensato che il tulipano abbia origini olandesi sei sulla cattiva strada. Le origini del fiore protagonista del Giardino Sigurtà, infatti, risalgono al XVI secolo, quando gli Ottomani lo importarono dalla Turchia in Olanda. Il successo di questi meravigliosi fiori non tardò a coinvolgere tutta l’Europa.

Per quanto riguarda l’etimologia, invece, sappiamo che il nome tulipano deriva dalla parola “tullband”, che in turco “turbante” per via della sua forma.

La bolla dei tulipani o Tulipomania

Fu una bolla speculativa sui prezzi dei bulbi dei fiori scoppiata nell’economia olandese del 1600: in quel periodo il prezzo dei tulipani salì alle stelle a causa della speculazione sui futuri tulipani e molte persone persero intere fortune. Si stima che il tulipano più pagato di sempre fu il famoso Semper Augustus, venduto ad Haarlem per il prezzo record di 6.000 fiorini. Anche al Parco Giardino Sigurtà sboccia un tulipano molto simile al Semper Augustus. Per informazioni clicca qui: Parco Sigurtà

Torna in alto