gin 7 laghi

Acqua purissima e botaniche al top: la ricetta segreta del gin 7 Laghi Pisoni

Il Gin 7 laghi è il nuovo nato di casa Pisoni, storica distilleria trentina che affonda le proprie radici nel lontano 1852. E come spesso accade con tutte le interessanti novità, ha già risvegliato l’interesse di esperti e ginlovers, curiosi di scoprirne i segreti a partire dalla fase di produzione per arrivare al consumo.

Negli ultimi anni, infatti, l’interesse nei confronti di vini e distillati ha subito un notevole incremento, non solo quantitativo, ma anche qualitativo. La gente, e i giovani in particolare, amano bere bene, ma soprattutto conoscere la storia del prodotto che stanno degustando. Una crescente cultura a tema, dunque, che lusinga le aziende e le stimola a fare sempre meglio.

pisoni esterno

 

Dinamiche ben note alla generazione attualmente alla guida della storica realtà Pisoni Distillerie, già riconosciuta come una delle principali realtà vitivinicole vocata alla produzione di Grappe e Spumanti del Trentino. Realtà che da quest’anno si affaccia anche nel panorama del Gin di qualità.

Nonostante si possa pensare che le competenze necessarie siano simili (grappa e gin sono entrambi distillati), all’azienda occorrono diversi anni per giungere alla ricetta definitiva, quella che consentirà di distillare un gin eccezionale, dotato di freschezza, intensità e incredibile equilibrio. Il Gin 7 Laghi ® Pisoni.

distilleria pisoni
thumbnail_©MB – KLRfoto

Del resto quella della distilleria è una vera e propria arte e i Pisoni sono abituati a studiare incessantemente finché non ottengono il quadro perfetto, quello destinato a diventare un capolavoro. Sia che si tratti di grappa, di spumante, o in questo caso di Gin.

Il risultato è racchiuso in questa elegante bottiglia, che ricorda le acque alpine: un gin fresco e balsamico, che ricorda i profumi delle montagne trentine che gli danno i natali. Questo gin, infatti, si chiama 7 Laghi proprio per il fatto che viene prodotto nell’omonima vallata, tra il lago di Garda e le fresche Dolomiti. E in questa zona è proprio il particolare microclima mediterraneo a offrire pregiate botaniche al Mastro Distillatore.

Un London Dry Gin ottenuto da un’unica distillazione in alambicco di tutte le botaniche in soluzione idroalcolica, che sono: Ginepro, Asperula, Menta, Rabarbaro, Genziana, Centaurea, Liquirizia, Calamo e China.

3 domande a Giuliano Pisoni, il mastro-distillatore della storica Distilleria Pisoni

giuliano pisoni

Come vi è venuta l’idea di produrre il Gin 7 Laghi®?
Vedendo il trend di forte crescita del consumo di Gin ed un fiorire di novità sul mercato proprio in questi ultimi anni. Abbiamo così approfondito la nostra conoscenza sul prodotto e ci siamo resi conto di avere tutti i requisiti per produrre un Gin di qualità.

La distilleria Pisoni è infatti dotata di un impianto di distillazione artigianale molto flessibile già adatto alla produzione di grappa e distillati di frutta.

Siamo la quarta generazione Pisoni a portare avanti l’arte della distillazione, possiamo affermare di possedere conoscenze ed esperienza approfondite nell’utilizzo di molte botaniche, incluse quelle di ginepro, in quanto già utilizzate per la produzione delle nostre Grappe alle Erbe.

ginepro

Qual è il segreto per distillare un buon Gin e come si riconosce? 

È necessario avere una grande esperienza nell’arte distillatoria, un’approfondita conoscenza dell’utilizzo di botaniche che permette di scegliere solo quelle di qualità superiore. Bisogna poi porre estrema attenzione nella lavorazione delle stesse e, in particolare, alla fase di rottura delle bacche di ginepro. La cosa importante è evitare il riscaldamento delle stesse, poiché causerebbe il conseguente deterioramento dell’olio essenziale in esse contenuto.


Secondo il metodo London Dry, da noi utilizzato per produrre il Gin 7 Laghi® Pisoni, la distillazione delle botaniche deve essere fatta utilizzando alcool di primissima qualità e svolgersi in alambicchi discontinui a bagnomaria. E nel caso della nostra distilleria, si tratta di alambicchi storici, di rame a marchio “Tullio Zadra”.

Infine, per la diluizione del distillato, è necessario usare acqua purissima. A tal proposito la nostra distilleria ha sede a Pergolese, nella bellissima Valle dei Laghi e, grazie a sorgenti incontaminate presenti sul monte Bondone, abbiamo a disposizione un’acqua di altissima qualità.

famiglia pisoni

Come consigliate di bere questo gin?
Per i cultori del Gin il nostro consiglio è di berlo liscio. In alternativa si può utilizzare anche nei cocktail. La nostra proposta, per chi ama il Gin Tonic, uno tra i cocktail più conosciuti, è di miscelare il Gin con un’acqua tonica, il più neutra possibile. Una scelta che permette di esaltare al meglio profumi e sapore del Gin 7 Laghi® Pisoni.

pisoni con bottilgia

Ricordo con piacere che la famiglia Pisoni è tra i protagonisti della fondazione dell’Istituto di Tutela Grappa del Trentino, di Confindustria Trento e dell’Istituto Trentodoc. Se clicchi qui puoi scoprire il loro mondo.

Torna in alto