dormirein vigneto

Sicilia senza tempo: dormire in un baglio con vista sul vigneto

Dormire in un vigneto in Sicilia

Chi ama il mondo del vino – ne sono la prova vivente – poi lo ricerca in ogni situazione, anche le più impensabili. Perché la nostra non è solamente una passione nei confronti del prodotto racchiuso in bottiglia, bensì di tutto l’ambiente e dei processi che vengono messi in moto per arrivare a quel risultato.

E quindi se mi si prospetta l’idea di trascorrere un weekend a bordo vigna o a bordo piscina, beh stai sicuro che scelgo l’opzione A.

Se poi siamo nella bella stagione e oltre alla cantina con vigna annessa, c’è anche una piscina, beh tanto meglio.

piscina

Vuoi mettere la sensazione di quiete e benessere che si prova a dormire in un vigneto? A fare colazione ammirando i grappoli durante il loro ciclo vegetativo o a passeggiare tra i filari che disegnano geometrie e spandono profumi tra le colline? E poi a respirare all’aria aperta mentre si sorseggia un calice di vino nel luogo stesso in cui prende vita?

Una proposta di vacanza o weekend che mi ha sempre attirato e che – taccuino alla mano – voglio sperimentare in ogni regione possibile. Nessuna esclusa. E, da brava buongustaia, nel comporre questo itinerario, ho fatto in modo che unisse gastronomia, turismo sostenibile ed esperienze autentiche.

pasta fatta in casa

Per la prima tappa a tema ho scelto la Sicilia, una terra ricca e generosa, ma soprattutto dove le temperature sono ancora miti (o quasi). Ma dire Sicilia nono basta, perché è troppo dispersivo. Allora prendi carta e penna e vieni con me, andiamo a dormire in un vigneto nella Val di Noto, proprio nel cuore dell’unica DOCG siciliana, quella del Cerasuolo di Vittoria. Qui ho scovato il Baglio Occhipinti, nei pressi del quale sorge un’antica cantina da sempre legata alla produzione del vino.

Ma prima di procedere con la descrizione ti tolgo una curiosità.

Cosa è un baglio? Semplicemente un’antica costruzione isolata nella campagna siciliana, costruito prevalentemente dal XV secolo in poi, anche se molti risalgono all’epoca addirittura araba. Il termine Baglio, infatti, indica un’azienda agricola fortificata e ha un’etimologia che si ritrova sia nella cultura araba, che latina e greca.

Il Baglio Occhipinti

Una tenuta siciliana intrisa di storia e del profumo del mosto che si diffonde negli oltre dieci ettari di campagna ragusana, nel cuore della Sicilia sud- orientale, nei quali è immersa e dove i sogni di appassionati e winelovers diventano realtà, rigorosamente nel rispetto delle tradizioni locali e dell’ambiente.

esterno

Gusto & Condivisione

La storia della tenuta, infatti, è da sempre legata alla produzione del vino e testimoni ne sono le fosse calcaree a cielo aperto utilizzate originariamente per la raccolta dei mosti.

E proprio nel Palmento che trova spazio il tavolo social, che viene organizzato su richiesta da gruppi di amici o famigliari con l’obiettivo di condividere un momento di socialità appunto senza rinunciare ai piaceri del palato, raccogliendosi attorno alla vasca di raccolta dei mosti e all’antico camino per viaggiare nel tempo alla riscoperta della cucina tradizionale siciliana, attraverso il racconto ella produzione stagionale dell’orto e del pescato in 6 fantastiche portate.

pranzo in vigna

Aperitivo tra i filari

Quasi scordavo di dire che anche l’aperitivo è un momento speciale e lo si può gustare direttamente in vigna, a bordo piscina (sì, a questo posto non manca proprio nulla), circondati da agrumeti secolari, oppure in terrazza panoramica. Se sei arrivato fino a questo punto nella lettura, sai già che io sono finita in mezzo ai filari.

E se per svegliarsi tra i filari, prima bisogna dormirci, ti farà piacere sapere che l’antico baglio ospita ben 12 camere con vista sui filari e sui monti Iblei. Scegli la tua preferita e goditi l’atmosfera.

sala comune camino

Torna in alto